Associazione Giada

Titolo del carro: La Mitica Grecia 

L’associazione GIADA ritrae uno dei popoli più antichi del Mediterraneo: i Greci. La cultura greca è stata fortemente influenzata dalla mitologia ossia una serie di racconti che spiegano l’origine del mondo ed espongono le vite e le leggende di un gran numero di divinità, eroi e creature mitologiche. Ogni aspetto della vita dell’uomo greco aveva sempre una valenza religiosa, la dea Tyche situata al centro del carro ne è un esempio. Ella era per i greci la personificazione della fortuna, colei che decideva le sorti della città, ecco perché la sua corona raffigura le mura della città e tra le mani tiene una cornucopia, simbolo di abbondanza e provvidenza. Nella parte bassa del carro troviamo invece il celebre eroe dell’Iliade: Achille, che sottolinea quanto la letteratura sia stata espressione della cultura greca. Le vicende degli eroi venivano scritte e poi recitate dagli attori in teatro, i quali nei giorni di festa indossavano delle bellissime maschere di terracotta, come ad esempio quella raffigurata nella parte posteriore del carro, e recitavano le tragedie in versi accompagnati dalla musica. Nell’antica Grecia la musica occupava un ruolo di grande rilievo nella vita sociale e religiosa. Per loro essa era un’arte che comprendeva la poesia, la medicina e molte pratiche magiche. Sul lato destro del carro è rappresentato uno degli strumenti più comuni cioè la Lira, sacra al Dio Apollo. Sul lato sinistro invece vi è un’anfora che testimonia una vera e propria arte, quella della ceramica che i greci hanno attenzionato particolarmente fino a raggiungere alti livelli di qualità artistica. L’arte greca infatti ha esercitato un’enorme influenza culturale in molte aree geografiche, dal mondo antico fino ai giorni nostri, soprattutto nel campo dell’architettura. I templi e le colonne nei tre ordini: dorico, ionico e corinzio sono diventati linguaggio universale del mondo mediterraneo. Tali elementi infatti non potevano mancare nella rappresentazione del carro.